Chi sono

Mi chiamo Giuseppe Lamatrice e sono un system integrator. Aiuto professionisti e imprenditori a ridurre i costi di acquisizione dei clienti, velocizzare il processo di vendita, usando meno energie e con un minor impatto ambientale.

Per anni sono stato costretto a programmare per committenti che non avevano nemmeno l’idea di quali problemi dovessi risolvere per loro. Avevano un problema di “comunicazione”?
No, questo era quello che credevo. Poi ho scoperto che il problema era il mio. Dovevo imparare la lingua dei miei clienti e distinguere le loro esigenze “reali” da quelle che esistevano solo nella loro “fantasia”.

Durante i primi colloqui, nella fase di analisi del caso, mi rendevo conto che gli scenari che si presentavano erano sempre gli stessi (quasi sempre): gestione dati dei clienti, appuntamenti, telefonate, attività da svolgere, anagrafiche dei fornitori, preventivi, ordini, fatture, contabilità.
La cosa più facile e veloce per i clienti era utilizzare i programmi più comuni. Word. Excel. I più bravi acquistavano software più specifici.

Nulla di straordinario fin qui!

No, pensandoci bene qualcosa di straordinario c’era. Il fiume di dati che scorreva tra le scrivanie degli uffici. Appuntamenti scritti su post-it. Anagrafiche clienti in Word. Fatture in Excel. Indirizzi ed e-mail memorizzati sui vari programmi di posta elettronica. File sparsi qua e la sul desktop di questo e di quel computer lì.
Insomma, più programmi venivano utilizzati e più problemi nascevano. I più prudenti si assicuravano facendo periodicamente delle copie di salvataggio con la tecnica del “copia e incolla”.

Ma i pericoli erano dietro l’angolo…

I dati iniziavano a duplicarsi. Mario Rossi aveva dei cloni, doppi, tripli, quadrupli… Distinguere il vero Mario Rossi, l’originale, era impossibile. Mario Rossi cambiava indirizzo o numero di cellulare? I dati diventavano inutili.
Gli occhi degli impiegati si incrociavano. Telefonare il Mario Rossi per avvisarlo dell’arrivo del nuovo prodotto era come giocare al Superenalotto. Altri dati erano del tutto mancanti perché sulla copia di backup dopo il virus che aveva infettato il computer, gli ultimi clienti arrivati non erano stati registrati.

C’era qualcosa che non andava… troppi dati. Troppi programmi. Troppi errori. Uno scenario non molto rassicurante. Bel guaio, ah? Se ti stai chiedendo se è capitato anche a me la risposta è: SI’.

Così ho iniziato a ricostruire il database proprio come si fa con un puzzle.

Prendi un pezzo. Avvicinalo ai suoi simili. Confrontare gli incastri. E pezzo dopo pezzo, il puzzle ha iniziato prendere forma. L’immagine diventava sempre più chiara. Incastrare le forme giuste diventava più veloce.
Il risultato che ho ottenuto è stato avere un sistema completo di tutti i dati aziendali che prima si perdevano tra mille programmi. Senza avere più problemi di spazio di memoria e senza più preoccupazioni delle copie di salvataggio. Ecco questo è quello che fa un system integrator. Mette d’accordo gli uomini con le macchine e i programmi che utilizzano. In una parola? Informatica.

Ma cosa è l’informatica?

La capacità di prendere una informazione e renderla automatica.

Ti faccio un esempio. Se devi emettere una fattura ad un tuo cliente con il computer ed il tempo che ti occorre supera quello che normalmente impieghi per farlo con carta e penna allora sappi che lo stai facendo nel modo sbagliato! L’informatica è tua amica. Velocizza e rende semplice il tuo lavoro.
Grazie all’informatica ho automatizzato molti dei miei processi aziendali e cerco di portare questi risultati anche all’interno delle aziende mie clienti.

Se ti è piaciuto quello che hai appena letto e vuoi anche tu un sistema informatico senza falle, tutto quello che devi fare è compilare questo modulo.






Origine Lead

Nome*

Cognome*

Azienda*

Cellulare*

E-mail*

Confermo di aver preso visione dell'Informativa sul trattamento dei dati*